Per il campione del Psg pioggia di critiche dopo che il quotidiano O'Globo ha parlato dell'evento

‘Autogol’ di Neymar. Il brasiliano ha scatenato un’ondata di indignazione in Brasile per aver organizzato una festa con centinaia di ospiti nel pieno della pandemia da coronavirus, che ha già provocato più di 190mila morti nel Paese sudamericano. Secondo la stampa locale il giocatore del Paris Saint-Germain ha ricevuto una pioggia di critiche dopo che il quotidiano O’Globo ha parlato dell’evento, iniziato venerdì in una villa a Mangaratiba, a Rio de Janeiro, e che proseguirà con la presenza di circa 500 persone. Secondo il giornale, Neymar ha anche assunto una band per intrattenere i suoi visitatori durante i festeggiamenti. Inoltre, per evitare di disturbare i vicini, ha costruito, come riporta sempre O’Globo, una specie di area sotterranea con protezione acustica nei dintorni della villa. La stampa locale ha anche rivelato, come ricorda Marca, che l’unica regola imposta dal brasiliano era il divieto totale dell’uso dei cellulari. Questo per evitare di diffondere sui sociald storie, pubblicare video o immagini.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata