A Borgo Universo c’è un vero e proprio museo a cielo aperto, con 39 murales firmati da protagonisti della street art mondiale

Dopo Millo con ‘Your Sky’, Okuda San Miguel con “Illuminary Place” e Zamoc con “Fetonte”, per citarne solo alcuni, sarà infatti l’artista francese Zoer – famoso per aver trasformato 144 auto abbandonate nella più antica discarica della Francia in una monumentale palette di colori (Solara) – a firmare il nuovo graffito d’autore di Costellazioni che andrà ad arricchire la famosa collezione di Borgo Universo. Un’opera che sarà eccezionalmente realizzata con le eco-pitture Airlite, tecnologia brevettata in grado di eliminare l’inquinamento atmosferico, contribuendo al miglioramento della qualità dell’aria.

Zoer ha trasformato 144 vecchie auto in una gigantesca palette di colori

Entra nel vivo il nuovo progetto del marchio della Stella, quest’anno dedicato alla rigenerazione urbana con l’arte di strada. Il graffito d’autore, che arricchirà la famosa collezione del museo a cielo aperto di Aielli (Aq), sarà inaugurato il 21 settembre. Uno street artist di fama internazionale (Zoer), un astro nascente dell’arte di strada italiana (Giovanni Anastasia), due parole che rappresentano il futuro secondo i giovani (rispetto e equilibrio) e un eco-murale, il primo in assoluto nel suo genere, a Borgo Universo (Aielli – AQ). Dietro questi numeri si cela anche un vero e proprio conto alla rovescia per Costellazioni, il nuovo progetto di Negroni dedicato agli under 35 italiani che il 21 settembre entra nel vivo con l’inaugurazione del suo primo murale all’interno del piccolo museo a cielo aperto abruzzese, riscoperto e rivalorizzato dal Comune di Aielli in collaborazione con i giovani del paese, le associazioni locali e il network di arte indipendente PalomArt, grazie all’arte di strada e all’astronomia, e oggi sede di 39 murales firmati da artisti della street art mondiale.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata