Mercoledì 27 Aprile 2016 - 09:00

Trump esulta: E' già finita, molto facile sconfiggere Clinton

Il tycoon ha inoltre criticato l'alleanza fra gli sfidanti repubblicani Ted Cruz e John Kasich

Trump esulta: E' già finita, molto facile sconfiggere Clinton

"Per quanto mi riguarda, (la corsa alla nomination repubblicana, ndr) è già finita" e "sconfiggere Clinton sarà molto facile". Lo ha detto il candidato repubblicano alla nomination per le presidenziali statunitensi, Donald Trump, parlando a New York in riferimento alla corsa per ottenere la nomina del Gop e al successivo voto di novembre. Il magnate ha vinto in tutti i cinque Stati dove si sono svolte le primarie, Pennsylvania, Maryland, Delaware, Connecticut e Rhode Island.
 

Parlando in conferenza stampa a Manhattan nella Trump Tower, stesso luogo dove ha lanciato la sua candidatura lo scorso anno, ha paragonato il suo trionfo con quello del 19 aprile a New York, Stato di origine in cui ha vinto. Per quanto quella sia stata "una gran vittoria, quella di oggi è stata diversa", perché ogni Stato ha le sue peculiarità. Ha anche annunciato che oggi andrà in Indiana in vista delle primarie nello Stato. Trump ha inoltre criticato l'alleanza fra gli sfidanti Ted Cruz e John Kasich, destinata a cercare di impedirgli di ottenere i delegati necessari a garantirsi la nomina: questa strategia "mostra debolezza e inefficienza, mostra che le campagne stanno fallendo, mostra una cospirazione". Ha quindi chiesto ai suoi due rivali di ritirarsi dalla corsa, perché non hanno "alcuna possibilità di vincere."

 

Trump ha inoltre criticato l'alleanza fra gli sfidanti Ted Cruz e John Kasich, destinata a cercare di impedirgli di ottenere i delegati necessari a garantirsi la nomina: questa strategia "mostra debolezza e inefficienza, mostra che le campagne stanno fallendo, mostra una cospirazione". Ha quindi chiesto ai suoi due rivali di ritirarsi dalla corsa, perché non hanno "alcuna possibilità di vincere."

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

New York, esplosione a fermata degli autobus di Manhattan

Esplosione a Nyc, un arrestato con giubbotto esplosivo. "Era collegato all'Isis"

Tra la 42esima strada e la 8th Avenue. L'attentatore rimasto ferito da un tubo-bomba. Si chiama Akayed Ullah, ha 27 anni, originario del Bangladesh

Russian President Vladimir Putin addresses officials of Rostec high-technology state corporation at the Novo-Ogaryovo state residence outside Moscow

Putin ordina il ritiro delle truppe russe dalla Siria

Il presidente ha avuto un colloquio a sorpresa con il suo omologo siriano Bashar al-Assad

Saudi Arabia's King Salman bin Abdulaziz Al Saud presides over a cabinet meeting in Riyadh

Nuova svolta in Arabia Saudita: riaprono i cinema dopo 35 anni

Dopo le donne alla guida, il re Salman decide di riaprire le sale cinematografiche vietate dagli anni '80

Ue-Israele, Mogherini riceve Netanyahu

Gerusalemme, Netanyahu: "È capitale Israele, anche Paesi Ue lo riconosceranno"

Il premier israeliano parla di fronte all'Unione Europea insieme all'alto rappresentante per gli Affari esteri Federica Mogherini