Domenica 15 Aprile 2018 - 17:15

Serie A, Verdi-Nagy esaltano il Bologna ed inguaiano il Verona: 2-0

La squadra di Donadoni allontana la zona calda e riaggancia il Genoa in 11esima posizione

Bologna vs Hellas Verona

Tre punti per scrollarsi di dosso la paura, allontanare la zona calda e riagganciare il Genoa in 11esima posizione. E' servito al Bologna il ritiro imposto da Donadoni: battuto e inguaiato un Verona che resta penultimo a -3 dalla Spal che occupa la quartultima posizione. Un gol per tempo, e successo ampiamente meritato. C'è voluta una prodezza di Verdi, una magica punizione di sinistro con palla all'angolino, per far cadere il bunker del Verona in un primo tempo dove il Bologna ha attaccato di più sprecando troppo, contro un Verona appena diligente cui però la fantasia di Cerci e la buona volontà di Fares non sono stati sufficienti per rispondere a tono alle iniziative dei locali.

 

Le prove generali gli emiliani le avevano fatte prima del quarto d'ora, con una sassata di Masina di poco a lato e una botta di prima di Dzemaili, ben servito da Palacio, che aveva costretto Nicolas a un grande intervento. L'occasione giusta arriva al 30' quando Verdi, messo giù da Fares al limite dell'area di rigore, indovina la parabola perfetta con Nicolas che non vede neanche partire il tiro e resta immobile tra i pali. La scossa il Verona la sente e la dà Cerci che dopo una bella discesa elude due avversari e dà l'illusione ottica del gol con un tiro che si spegne sull'esterno della rete. E' un fuoco di paglia perchè è sempre il Bologna a fare la partita e solo la sfortuna nega il raddoppio al 42' quando Palacio intercetta un rinvio corto di Vukovic, ma il palo gli nega la gioia del gol. Prima del riposo è ancora un colpo di reni di Nicolas a salvare la porta scaligera su botta da fuori di Pulgar.

E' un altro Verona quello della ripresa, più intraprendente e cattivo, ma il Bologna non si fa spaventare. Palacio e Verdi sono due spine nel fianco, la difesa regge e Mirante prende pochissimi rischi. Il più clamoroso con un bel tiro dalla distanza di Fares al 90' ma a chiudere i giochi definitivamente arriva il raddoppio proprio nel recupero. Al 94' è Nagy, che da pochi minuti era entrato al posto di Poli, a ribadire in rete una respinta di Nicolas sul tiro a botta sicura di Destro. Finisce 2-0 e per il Verona si fa sempre più dura.

Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Mondiali Russia 2018, il Brasile lascia l'hotel a Kazan

Calciomercato, Alisson-Liverpool è fatta. Higuain-Rugani verso Chelsea

Il club inglese ha raggiunto l'accordo con la Roma: operazione da 75 milioni di euro. Il nazionale verdeoro firmerà un contratto quinquennale da 5,5 milioni a stagione

Virtus Entella - Parma

Parma e Chievo, a rischio la Serie A. Procura Figc chiede 2 punti di sanzione per gli emiliani e -15 per veneti

Il procedimento per il presunto illecito compiuto da Calaiò in occasione del match Spezia-Parma della scorsa stagione di Serie B

Mondiali Russia 2018,  Argentina vs Croazia

Calciomercato, Liverpool su Dybala. Felipe Anderson al West Ham

I Reds sono pronti all'assalto alla stella della Juve. Il brasiliano della Lazio vicino alla firma con gli Hammers

FBL-WC-2018-MATCH49-URU-POR

Calciomercato, Juve-Ronaldo in stand-by: Mendes al lavoro. Intrigo Benzema

Il procuratore portoghese vuole abbattere il muro sollevato dal Real Madrid, i bianconeri sono ottimisti. Intanto Ancelotti sogna l'attaccante francese