Mercoledì 08 Giugno 2016 - 11:00

Migranti, estradato e arrestato boss del traffico di essere umani

Ha gestito il viaggio di migliaia di persone verso le coste italiane

Migranti, estradato e arrestato boss del traffico di essere umani

Il boss della tratta dei migranti Mered Yehdego Medhane, 35 anni, è stato estradato in Italia e arrestato. L'uomo è ritenuto uno dei principali trafficanti di migranti della rotta libica-subsahariana. Un elemento al vertice del network criminale transnazionale: ha diretto non solo le attività nel continente africano, ma ha anche mantenuto aggiornati i fiancheggiatori ch e operavano in Italia sugli arrivi. Le indagini, infatti, attestano il coordinamento da lui eseguito personalmente con i trafficanti responsabili della 'rotta terrestre' africana e i contatti con i complici operanti in Europa, in particolare nei Paesi Bassi e in Scandinavia. Nonché sono emersi gli ingenti profitti derivanti dalla sua attività criminale e il disprezzo per la vita umana dei migranti. Ha gestito il viaggio di migliaia di persone verso le coste italiane.

Scritto da 
  • redazione web
Tags 
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Milano, temperature vicine allo zero, persone infreddolite a porta Nuova

Nebbia e gelo: il meteo del 17 e del 18 dicembre

Continuano a scendere le temperature in questo nuovo inizio di settimana

REALI DI SAVOIA

Vittorio Emanuele III in Italia, la comunità ebraica contro il rientro: "Fatto inquietante"

La salma, partita da Alessandra d'Egitto durante la notte, è arrivata al santuario di Vicoforte

REALI DI SAVOIA

Savoia, la salma della regina Elena torna in Italia

Le spoglie sono ora al Santuario di Vicoforte e presto potrebbero arrivare anche quelle del marito, re Vittorio Emanuele III

Da operaio a rubagalline fino a diventare un killer: ecco chi è 'Igor'

L'ex soldato è arrivato in Italia nel 2005, prima lavora poi inizia a delinquere