Lunedì 01 Maggio 2017 - 13:45

Juve, Buffon: La nostra grande difesa è merito di tutta la squadra

A pochi giorni dalla semifinale Champions con il Monaco il portiere svela i segreti della forza del gruppo bianconero

Juve, Buffon: La nostra grande difesa è merito di tutta la squadra

"I due soli gol subiti in Champions? Potevamo anche fare a meno di prendere quei due. Non c'è mai fine al peggio, ma anche al meglio. Bisogna sempre ambire a migliorarsi". Così Gigi Buffon, portiere e capitano della Juventus, nel corso di una intervista al sito dell'Uefa in cui svela i segreti della grande difesa bianconera. "Appena due gol subiti sono frutto di un lavoro di squadra estenuante. Di una grande capacità difensiva - ha aggiunto - rappresentata in primis dal pacchetto difensivo, ma anche da un grande lavoro dei centrocampisti e degli attaccanti. Quando una squadra è così equilibrata e prende così pochi gol, il merito è di tutti".

Il capolavoro stagionale della squadra di Massimiliano Allegri è stato certamente il doppio confronto in Champions League contro il Barcellona, in due partite i vari Messi, Neymar e Suarez sono stati limitati al massimo. "Penso che l'arte della difesa sia sottovalutata quando non si hanno grandi difensori. Per esempio sia all'andata che al ritorno con il Barcellona - ha spiegato Buffon - la Juve non mai ha fatto catenaccio. Ha giocato la partita, quando c'era da attaccare e quando c'era da difendere. E quando ci si difendeva sono emersi i valori dei singoli, ma anche la conoscenza del reparto, l'empatia che c'è tra di noi".

Sull'importanza di questa empatia, Buffon ha detto: "E' un elemento molto importante, ci conosciamo da tanto, ci stimiamo da tanto, ci deridiamo da tanto. E' bello anche quello. Quando entro negli spogliatoi e vedo Barzagli stanco, vado lì e gli dico: 'Barza sei finito, è ora che smetti di giocare'. E' un modo come un altro per tenerci vivi, stimolarci e lo puoi fare solo quando dall'altra parte c'è un rapporto paritario, un rapporto di fiducia e di grande stima". Barzagli, Bonucci, e Chiellini, cosa rende così speciale la BBC bianconera. "Ognuno ha delle caratteristiche che mancano agli altri due e si assemblano in maniera perfetta. Poi non c'è 'gelosia' tra di noi. C'è sempre questa convinzione - ha concluso Buffon - che spronarci l'un l'altro possa dare qualcosa alla squadra. E quindi si è veramente creato un meccanismo psicologico molto bello. Ma oltre a loro la Juve ha anche Rugani - che sarà il prossimo centrale della nazionale -, ha Benatia - che ha giocato in squadre importanti -. Per cui si è rinforzata ulteriormente. Faccio fatica a trovare in Europa un pacchetto di cinque centrali così forti".
 

Scritto da 
  • redazione web
Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Cristiano Ronaldo ad un evento promozionale a Pechino

Ronaldo fuoriclasse generoso, mancia record in Grecia: 20mila euro ai camierieri del resort

È quanto rivela il Sun. Il campione è rimasto talmente impressionato dal servizio ricevuto che non poteva andarsene senza un ringraziamento speciale

Cristiano Ronaldo esce per salutare

Juve, il giro del mondo di Ronaldo non passerà dagli Stati Uniti

Non andrà in America con la squadra ma dal 30 luglio sarà a disposizione. Ora è già partito per un tour promozionale della Nike in Cina

Ronaldo con la famiglia allo stadio: subito maglia della Juve per Cristiano Jr.

I primi scatti della nuova vita bianconera postati su Twitter

Juventus - Crotone

Fabio Paratici, l'uomo che ha portato CR7 alla Juventus: "Idea folle nata dopo rovesciata allo Stadium"

Un colpo straordinario quello del dirigente, che la Juve ha 'blindato' con un rinnovo triennale per 'sottrarlo' alla tentazione delle tante offerte ricevute da mezza Serie A