Sabato 23 Aprile 2016 - 13:45

Giustizia, Renzi: Fra politici e magistrati serve rispetto

Il premier interviene dopo le frasi del presidente Anm, Davigo. Grillo lo difende

Il premier Matteo Renzi all'Onu

 "Tutti i giorni leggo polemiche tra politici e magistrati. Un film già visto per troppi anni. Personalmente ammiro i moltissimi magistrati che cercano di fare bene il loro dovere. E anche i moltissimi politici che provano a fare altrettanto. Il rapporto tra politici e magistrati deve essere molto semplice: il politico rispetta i magistrati e aspetta le sentenze". Cosi' il premier Matteo Renzi nella sua enews. "Il magistrato applica la legge e condanna i colpevoli. Io rispetto i magistrati e aspetto le sentenze. Buon lavoro a tutti", dice ancora, commentando le dichiarazioni del neo presidente dell'Anm,Piercamillo Davigo.

Ieri Davigo aveva attaccato: "La classe dirigente di questo Paese quando delinque fa un numero di vittime incomparabilmente più elevato di qualunque delinquente da strada e fa danni più gravi", aggiungendo che "I politici non hanno smesso di rubare. Hanno smesso di vergognarsi". 

Sul caso è interventuto anche Beppe Grillo in difesa del magistrato: "Il giudice Davigo non è contro il governo, è contro i corrotti. Se le cose coincidono la colpa non è di Davigo", scrive su Twitter il leader del M5S.

Scritto da 
  • redazione web
Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Festa della liberazione

Tav, scontro con Parigi. I francesi: "Uscirne vi costerebbe molto"

A Torino il coordinatore europeo del Corridoio mediterraneo. "Attenzione che l'investimento potrebbe finire da un'altra parte"

Luigi Di Maio presenta la squadra di Governo

Primi dubbi sul cv di Conte: non è negli archivi della Nyu

Il candidato premier ha dichiarato di aver frequentato dei corsi nell'ateneo americano. Ma lì non sanno chi sia

Vertice tra Di Maio e Salvini. Resiste ipotesi Savona al Mef, Giorgetti sottosegretario a Chigi

Fico e Casellati ricevuti da Mattarella al Colle. Poi il capo dello Stato dovrà decidere se dare l'incarico al candidato premier Conte

L'arrivo della delegazione M5S arriva in Quirinale per le consultazioni con il Presidente Mattarella.

Di Maio: "Momento storico, nasce la terza repubblica: il leader è il programma". E fa il nome di Conte

L'incontro con Mattarella. Esce raggiante: "E' nata la terza repubblica". Salvini: "Più lavoro, meno tasse. L'Italia al centro"