Martedì 25 Ottobre 2016 - 09:00

Fabriano, sospesa maestra di asilo: insulti e schiaffi ai bimbi

Alcuni bambini si svegliavano di notte urlando

Fabriano, sospesa maestra di asilo: insulti e schiaffi ai bimbi

La polizia di Fabriano su disposizione del gip del Tribunale di Ancona  ha sospeso dall'esercizio della professione una maestra di una scuola materna, per maltrattamenti verso i piccoli a lei affidati. Il comportamento vessatorio dell'insegnante si manifestava - fa sapere la polizia - con l'uso di violenza fisica e psicologica in modo da infliggere penose condizioni di vita scolastica ai bambini e determinando un'alterazione nel loro equilibrio e della loro serenità di crescita.

L'indagine è nata dalle confidenze e perplessità di una mamma di un alunno dell'istituto, la quale aveva notato un cambiamento nel comportamento del proprio bimbo: il piccolo faceva capricci per recarsi a scuola. Il bimbo durante dei risvegli notturni apostrofava il proprio peluche con espressioni del tipo: "Non lo fare più. Hai capito? Non te lo dico più. In castigo subito. Vai a riflettere seduto lì. E basta".

La polizia su richiesta del pm ha iniziato a sentire anche altri genitori e si è scoperto che dei cambiamenti erano avvenuti anche in altri bimbi che di notte si svegliavano urlando. I bambini riferivano ai genitori che la maestra li chiamava con parole come: "Imbecille", "stronzo"," perdente", "disgraziato", "topolino che fa la cacca".

Da qui l'inizio di una delicata indagine con l'utilizzo di tecniche che hanno messo in luce il comportamento vessatorio della maestra nei confronti dei piccoli alunni.

Strattonamenti, schiaffi, colpi vari, rimproveri aspri, derisione per i loro comportamenti, mortificazioni ed offese verbali. I bambini, considerati cattivi, con urla e spintoni venivano costretti a sedersi causando loro disperazione e pianti a dirotto, in un punto prestabilito della stanza. Venivano anche minacciati di gravi ritorsioni nel caso in cui avessero raccontato ai genitori le offese e le botte ricevute ed erano accusati con disprezzo di "mammite".
 

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Cei. Apertura del Consiglio episcopale permanente.

La Cei: "Credevamo sepolti i discorsi sulla razza, no alla 'cultura della paura'"

Il presidente Bassetti: "E' immorale lanciare promesse che si sa di non riuscire a mantenere e speculare sulle paure della gente"

Continua il viaggio di Papa Francesco in Perù

Pedofilia, Papa su Barros nessuna esitazione: "Ma chiedo scusa alle vittime"

"Ho usato parole sbagliate e ho ferito chi ha subito abusi", ha spiegato il Pontefice

Roma, chiesto processo per riciclaggio per Fini e i Tulliani

Sono accusati di essere coinvolti nel giro di affari del 're delle slot' Francesco Corallo

Infortunio mortale sul lavoro all'azienda Elettrotecnica LG

Cassino, si è suicidato il padre accusato di abusi dalla figlia minorenne

Il corpo senza vita trovato impiccato in una chiesa in località Castello a Roccasecca. La denuncia della ragazzina arrivata attraverso un tema in classe