Giovedì 11 Febbraio 2016 - 10:15

Dalla Chiesa:Non ci si butta a casaccio a fare il sindaco

La conduttrice racconta il suo no alla proposta di "correre" a Roma

Rita Dalla Chiesa

"Per fare il sindaco a Roma servono le pà. quadrate, pelo sullo stomaco. E io, per una sfida così, forse non ce l'ho". Così Rita Dalla Chiesa sulla sua mancata candidatura in una intervista al Corriere della Sera. E precisa: "Ringrazio della proposta ma il mio mestiere è un altro, non ci si butta a casaccio in un impegno più grande di noi con una città come Roma". Afferma che era anche previsto un incontro con Berlusconi" ma che poi ha pensato di rinunciare dopo avere passato una "notte in bianco": "Non sarei più potuta andare al mare a Mondello, a prendere mio nipote a calcioà". E spiega che Giorgia Meloni "era dispiaciuta, ma ha preso atto". Quindi sottolinea: "Non voglio il potere, solo quello di aiutare la gente. Lo posso fare ancora, non da sindaco".

 

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Referendum sull'autonomia, la riunione della giunta

Referendum, Zaia: "Pronti a trattare con il governo". Salvini: "Lezione di democrazia"

Maroni difende il voto elettronico: "Ha funzionato bene, è il futuro"

P.zza Montecitorio, presidio in favore del testamento biologico

Biotestamento, l'appello dei sindaci: "Legge subito in Senato"

Tra i firmatari Raggi, Appendino, Sala e de Magistris

Sergio Mattarella in occasione dell'incontro con i Magistrati ordinari in tirocinio

Mattarella: "Inaccettabili credenze antiscientifiche che ostacolano vaccini"

L'intervento del capo dello Stato alla cerimonia 'I giorni della ricerca' contro il cancro al Quirinale

Referendum sull'autonomia della Lombardia, il voto di Matteo Salvini

Referendum, Salvini: "Lezione di democrazia, abbiamo vinto 5 a 0"

"Abbiamo scelto una via regolare, pacifica, costituzionale. Il nostro unico interlocutore è il presidente del Consiglio"