Venerdì 16 Dicembre 2016 - 13:00

Campidoglio, Raggi: Sostituzione immediata di Marra, dispiaciuta ma andiamo avanti

Il capo del personale del Campidoglio chiedeva una mano a Scarpellini per placare le critiche contro di lui sul Messaggero

Campidoglio, Raggi: Sostituzione immediata di Marra, dispiaciuta ma andiamo avanti

"Procederemo immediatamente con la sostituzione di Marra". Lo ha annunciato la sindaca di Roma Virginia Raggi dopo l'arresto per corruzione del capo del personale del Campidoglio Raffaele Marra, suo fedelissimo. "Marra è un tecnico, non un politico. Il mio braccio destro sono i cittadini", ha detto la prima cittadina prendendo le distanze e dicendo di aver appreso "con sorpresa" dell'arresto "per fatti che non riguarderebbero questa consiliatura". "Voglio essere chiara, l'amministrazione va avanti", ha promesso Raggi, che si è scusata: "Probabilmente abbiamo sbagliato e questo mi dispiace, nei confronti dei cittadini romani, del M5S e di Beppe Grillo che aveva sollevato qualche perplessità". 

La vicenda nella quale è coinvolto Marra è legata a un'operazione immobiliare e non all'indagine sulle nomine in Campidoglio, nell'ambito della quale sono state effettuate delle acquisizioni da parte della polizia giudiziaria in Comune. Insieme a Marra è finito in manette anche l'immobiliarista Sergio Scarpellini; il capo del personale del Campidoglio chiedeva una mano a Scarpellini per placare le critiche contro di lui sul Messaggero.

Loading the player...

RAGGI ASSENTE IN CONSIGLIO, OPPOSIZIONI PROTESTANO. Intanto ha preso il via nell'aula Giulio Cesare la riunione dell'assemblea capitolina. Dopo l'arresto di Raffaele Marra, vista l'assenza della sindaca Raggi, le opposizioni hanno subito chiesto la parola. "Le chiediamo di sospendere la seduta e chiamare la sindaca in Aula, in quella che avete sempre chiamato la casa delle romane e dei romani, a riferire su quanto accaduto. Non è normale che viene arrestato il vicecapo di Gabinetto, poi capo del personale, non possiamo chiudere gli occhi", ha detto la consigliera Pd Valeria Baglio, rivolgendosi al presidente del Consiglio comunale Ale Marcello De Vito (M5S).

LEGGI ANCHE Campidoglio, opposizioni occupano aula al grido di 'Onestà onestà'

LEGGI ANCHE Roma, indagine Marra partita da intercettazioni su ex banda Magliana

Richiesta analoga è arrivata dal gruppo FdI. "L' art.45 - ha replicato lui - prevede l'intervento del sindaco in caso di revoca o sospensione di un assessore e chiaramente i fatti odierni, l'arresto di un dirigente di questo comune non rientra in questa fattispecie". "Non era un dirigente, era il braccio destro del sindaco", la replica dei consiglieri Pd.

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Scuola, ministra Fedeli: "Portare l'obbligo scolastico a 18 anni"

Scuola, ministra Fedeli: "Portare l'obbligo scolastico a 18 anni"

"Si dovrebbe fare una rivisitazione complessiva dei cicli scolastici da un punto di vista della qualità"

Bormio, il comizio di Matteo Salvini

Ius soli, Lega contro Papa: Lo faccia in Vaticano

Il centrodestra, senza entrare nel merito, prende le distanze dalla legge, mentre la Lega è durissima

Paolo Gentiloni al Meeting di Rimini 2017

Terrorismo, Gentiloni: Nessuno salvo, non rinunceremo a libertà

All'indomani delle minacce Isis all'Italia, il premier e il ministro degli Affari Esteri parlano della sicurezza in Italia

Grosseto, capo vigili di Monte argentario spara a figlio e si uccide

Roma, cancello si scardina: bimbo muore a 4 anni

Il cancello si è sganciato dai binari e gli è caduto addosso: per il piccolo non c'è stato nulla da fare