Sabato 02 Luglio 2016 - 16:45

Attentato in Bangladesh, Gentiloni: Non si hanno notizie di un decimo italiano

La precisazione del ministro degli Esteri dopo la strage di Dacca

Attentato in Bangladesh, Gentiloni: Non si hanno notizie di un decimo italiano

 Ancora non si hanno notizie di un cittadino italiano dopo l'attentato in Bangladesh. "La decima persona tra gli italiani che erano a cena al ristorante di Dacca non risulta ancora dagli accertamenti fatti. Per ora non risulta tra i cadaveri identificati all'obitorio militare di Dacca, ci stiamo lavorando e stiamo in contatto con i suoi familiari", ha detto il ministro degli Esteri Paolo Gentiloni parlando alle telecamere di Rainews24 fuori dalla Farnesina. "Le vittime sono una ventina e questa persona non c'è. Può essere che sia tra i feriti o che sia irreperibile. Ci lavoreremo. Siamo in contatto con i familiari", ha aggiunto il ministro. "Purtroppo in questi casi c'è un'atroce casualità, è per caso che c'erano italiani a Tunisi e turisti tedeschi a Istanbul" e a Dacca "hanno colpito un ristorante in cui c'erano purtroppo 11 italiani", ha detto ancora Gentiloni.

Scritto da 
  • redazione web
Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

L'astronauta Alan L. Bean , pilota del modulo lunare , fotografato durante l 'attività extraveicolare sulla luna - Le foto fu fatta dal comandante Charles Conrad jr.

Addio a Alan Bean, quarto uomo sulla Luna

E' morto in Texas all'età di 86 anni. Partecipò alla missione Apollo 12

Coree, incontro a sorpresa Kim-Moon. Summit con Trump ancora possibile

Si sono riuniti per la seconda volta (la prima era stata il mese scorso) a Panmunjom, villaggio che si trova nella zona demilitarizzata nota come Dmz

Libia, Fayez al-Sarraj parla con i giornalisti a Tripoli

Libia, le milizie: "Abbiamo preso i palazzi del potere a Tripoli"

Gli attivisti sui social riferiscono si tratti delle brigate Halbous, dei rivoluzionari e Ghaniwa. Ma il governo smentisce

Irlanda, domani il paese alle urne per il referendum sull'aborto

Storica svolta in Irlanda: sì al referendum sull'aborto

Il 66,4% degli elettori ha votato a favore dell'abrogazione del divieto costituzionale dell'interruzione volontaria di gravidanza. L'affluenza si è attestata al 64,1%