Papa a Napoli: "Sì a una teologia dell'accoglienza"

"Il Mediterraneo è da sempre luogo di transiti, di scambi, e talvolta anche di conflitti. Questo luogo oggi ci pone una serie di questioni, spesso drammatiche". "La teologia, particolarmente in tale contesto, è chiamata ad essere una teologia dell'accoglienza e a sviluppare un dialogo autentico e sincero con le istituzioni sociali e civili, con i centri universitari e di ricerca, con i leader religiosi e con tutte le donne e gli uomini di buona volontà, per la costruzione nella pace di una società inclusiva e fraterna e per la custodia del creato". Così Francesco nel suo intervento a Napoli, all'incontro sul tema: 'La teologia dopo Veritatis gaudium nel contesto del Mediterraneo', promosso dalla Pontificia Facoltà Teologica dell'Italia Meridionale.