Roma, 13 set. (LaPresse) – I talebani, di fronte all’imminente crollo degli aiuti umanitari in Afghanistan, hanno fornito alle Nazioni Unite rassicurazioni scritte sul passaggio sicuro e sulla libert√† di movimento per gli operatori umanitari. Lo ha riferito il sottosegretario delle Nazioni Unite per gli affari umanitari, Martin Griffiths, alla conferenza dei donatori sull’Afghanistan promossa dall’Onu. La conferenza ha raccolto altri 1,1 miliardi di dollari in fondi, ma parte di essi andranno ai Paesi confinanti con l’Afghanistan, riporta il Guardian. Le rassicurazioni scritte sono state date a nome del vice premier afghano, e seguono i colloqui che Griffiths ha tenuto con la leadership talebana la scorsa settimana a Kabul.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata