300 dipendenti accedono a distanza in sicurezza a file e asset aziendali

Il gruppo Bauli ha sviluppato insieme a Microsoft, grazie alle sue tecnologie per la produttività e collaborazione in cloud, un nuovo modello innovativo di gestione dei flussi di lavoro e di comunicazione tra dipendenti e partner, garantendo la piena continuità delle attività aziendali durante l’emergenza sanitaria. Lo riferisce una nota, spiegando che l’adozione di Microsoft 365 si inserisce nel progetto di trasformazione digitale avviato dal gruppo Bauli nel 2018 e significativamente accelerato dallo scoppio della pandemia a marzo 2020. Nello specifico, la suite Microsoft 365, ha supportato il Gruppo nell’abilitazione del lavoro da remoto per oltre 300 dipendenti consentendo loro di accedere in sicurezza a file e asset aziendali, facilitando la comunicazione e la collaborazione tra le diverse funzioni dei cinque stabilimenti produttivi e permettendo di sopperire rapidamente all’impossibilità di organizzare trasferte e meeting con agenti, clienti e fornitori.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata