La showgirl in nomination trova conforto nell'ex Velino

Confessioni amorose e pettegolezzi sottovoce nella Casa del Grande Fratello Vip.

Tommaso Zorzi ha commentato la sua sfortuna in amore a Maria Teresa Ruta e Stefania Orlando: "Attraggo sempre le persone sbagliate", ha detto amareggiato, aggiungendo che spera il nuovo Vip sia meglio. I concorrenti si aspettano infatti due nuovi concorrenti nei prossimi giorni, una donna e un uomo.

Proprio la presentatrice e l'influencer hanno commentato gli altri partecipanti di questa edizione. La Orlando ha criticato aspramente Elisabetta Gregoraci: secondo lei la showgirl sta prendendo troppo sotto gamba il gioco. "Forse pensava di fare torte tutti i giorni", ha detto provocatoria. Il riferimento è alla lite scoppiata tra le due, quando Elisabetta ha accusato Stefania di inserirsi abusivamente nelle lite e discussioni dei concorrenti. Secondo la cantante litigare con la Gregoraci, una delle favorite, potrebbe causare la sua disfatta. L'influencer l'ha però rincuorata, ricordandole che non è neanche in nomination.

È stato poi il turno di Elisabetta criticare la conduttrice: ha fatto notare alle compagne come negli ultimi giorni e durante la puntata di ieri sera la Orlando fosse stata fredda nei confronti di Matilde Brandi, per quanto le due fossero amiche da tanto tempo. La showgirl ha sottolineato che la Orlando ha voluto negare il sodalizio per mero spirito di competizione.

Dal canto suo, Gregoraci sembra in questi giorni accusare nervosismo per la nomination. Pierpaolo Pretelli ha commentato la cosa con l'amico Andrea Zelletta, secondo cui essere in nomination non è "affatto uno scherzo". Il velino giustifica così il bisogno di vicinanza che la donna ha manifestato la scorsa notte, quando i due si sono stretti in un lungo abbraccio, con ripetute carezze, prima di andare a dormire. Zelletta gli ha consigliato di vivere l’esperienza come un gioco, ma Pretelli ha replicato che la cosa non è così semplice quando si creano legami forti, forse alludendo a quello con Elisabetta.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata