Il giudice ha condannato a 5 anni Alberto Di Rubba e 4 anni e 4 mesi Andrea Manzoni, revisori dei conti in Parlamento del Carroccio

Il gup di Milano Guido Salvini ha condannato a 5 anni Alberto Di Rubba e 4 anni e 4 mesi Andrea Manzoni, entrambi ex commercialisti e revisori del conti della Lega in Parlamento nel processo, con rito abbreviato, legato alla vicenda di Lombardia Film Commission. Le accuse erano di turbativa d’asta e peculato. Il giudice ha anche disposto l’interdizione perpetua dai pubblici uffici di Di Rubba e Manzoni e la confisca delle villette a Desenzano del Garda (Brescia) acquistate, per l’accusa, dai due professionisti con i proventi illeciti dell’operazione Lombardia Film Commission.

La reazione dei legali sulla sentenza Lombardia Film Commission

“Voglio esprimere il mio massimo dissenso per la sentenza” nei suoi contenuti ma “il massimo rispetto” per l’autorità giudiziaria. Lo ha detto l’avvocato Piermaria Corso, legale del commercialisti della Lega Andrea Manzoni e Alberto Di Rubba, condannati rispettivamente a 5 anni e a 4 anni e 4 mesi con il rito abbreviato per la vendita del capannone di Cormano (Milano9 alla Lombardia Film Commission al prezzo di 800mila euro.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata