I sindacati chiedono al governo una "mediazione ulteriore" sul blocco dei licenziamenti, che non sarà prorogato oltre il 30 giugno

(LaPresse) I sindacati chiedono al governo una “mediazione ulteriore” sul blocco dei licenziamenti, che non sarà prorogato oltre il 30 giugno. “L’indicazione che ha dato Draghi non è una mediazione, è la posizione di Confindustria, che, ricordo, non rappresenta tutte le imprese, forse nemmeno la maggioranza”, ha dichiarato il segretario generale Uil Pierpaolo Bombardieri, a margine della manifestazione dei sindacati in piazza Montecitorio a Roma. “Nei prossimi giorni incontreremo i gruppi parlamentari e faremo loro richieste affinché si possa ottenere questo”, ha aggiunto.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata