Il premier all'evento M5S 'Generazione energia': "Ue eserciti leadership su ambiente, Italia protagonista"

Il premier Giuseppe Conte parla delle prossime decisioni del governo in merito alle misure anti-Covid intervenendo all’evento M5S ‘Generazione energia’. “Sono ore impegnative. Eravamo a consulto con i nostri esperti per valutare l’evoluzione della curva e valutare insieme gli scenari futuri. Avremo nel pomeriggio delle novità e con gli altri ministri competenti, avevamo delle anticipazioni”, ha fatto sapere il presidente del Consiglio.

Il premier poi è entrato nel merito del tema dell’evento, l’ambiente e le politiche green. “Questo Governo ha nel dna un progetto di tutela dell’ambiente, di promozione della biodiversità, di promozione delle fonti rinnovabile e contribuirà nel contesto internazionale ad esprimere una leadership in questo campo. Stiamo lavorando per sensibilizzare tutti e perché anche l’Ue esprima una leadership in questo campo”, le parole di Conte.  “La vecchia Europa ha perso un po’ smalto, ci sono grandi players economici in campo – ha proseguito il capo del governo -. L’Europa ha svolto un ruolo globale, ma se oggi vuole farlo deve esercitare una leadership sulla tutela dell’ambiente”.  “Il Green Deal europeo non potrà essere raggiunto senza una conversione rapida fatta di investimenti green”, è il ragionamento del premier. “C’è una diffidenza e una resistenza da parte di alcuni Paesi che hanno i sistemi industriali costruiti sulle fonti fossili. Però ci siamo detti che in Europa dobbiamo essere ambiziosi e sostenere i paesi che hanno più difficoltà. Nessuno deve mettere in discussione l’obiettivo politico, economico e ambientale che dobbiamo raggiungere”, ha concluso Conte.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata