Roma, 31 lug. (LaPresse) – Sinistra Ecologia Libertà a Montecitorio ha presentato un’interrogazione affinchè il governo “blocchi le esercitazioni dei caccia e dei piloti israeliani, che in queste ore bombardano Gaza, previste fra poche settimane sul cielo di Oristano”. “Secondo quanto riportato – si legge in una nota di Sel – dal ‘Programma esercitazioni a fuoco secondo semestre 2014’ del Reparto sperimentale standardizzazione al tiro aereo – Air weapon training installation (Rssta-Awti), datato 3 marzo 2014, sono in programma, tra le altre, esercitazioni di bombardamento presso il poligono di Capo Frasca in provincia di Oristano. Nel documento, in cui non si specificano le date delle esercitazioni, nelle attività di esercitazione al bombardamento, si prevede la presenza, tra gli altri, della Iaf (Israelian air force) che sarà impegnata con i suoi velivoli, F-15 e F-16”.

“In particolare – scrivono i parlamentari di Sel – le attività prevedono lo sgancio di ‘artifizi’ inerti che possono arrivare fino a una tonnellata di peso”. Sul Programma, il Comipa (Comitato misto paritetico sulle servitù militari), ossia il tavolo istituzionale creato per conciliare i programmi delle installazioni militari con i piani territoriali regionali, “ne aveva chiesto la cancellazione – affermano -, in quanto le attività previste dal programma di esercitazione sono altamente invasive delle attività delle popolazioni insite nell’area, prime fra tutte le attività connesse al turismo, all’agricoltura e alla pastorizia. In aggiunta, agli interroganti appare inopportuno e particolarmente fuori luogo organizzare esercitazioni a fuoco con le forze aree israeliane, responsabili in questi giorni dei bombardamenti sulla Striscia di Gaza, in Medioriente, che hanno prodotto fino ad ora più di mille vittime tra la popolazione civile e un incalcolabile disastro umanitario nella zona”.

I deputati di Sel chiedono “quali siano gli intedimenti” in merito alle esercitazionie se non si “intenda intervenire tempestivamente per annullare le esercitazioni in programma, con le forze aeree israeliane, per il secondo semestre 2014”.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata