Raffiche burrascose in diverse regioni, piogge soprattutto al Centro-Sud. A metà settimana si ripristina la stabilità anticiclonica

Una perturbazione a carattere di fronte freddo (la n.6 del mese) valica le Alpi questa mattina. Le veloci correnti nordoccidentali entro cui si muove, permetteranno al sistema perturbato di attraversare rapidamente il nostro Paese e di raggiungere il Sud Italia già nella tarda serata di oggi. Il suo passaggio sarà accompagnato da qualche breve rovescio sparso, principalmente da Emilia Romagna e alto Adriatico in giù, e da un deciso rinforzo dei venti. Gran parte del Nord Italia resterà al riparo della barriera alpina e sotto l’influsso dei venti di Foehn in discesa dalle Alpi, localmente anche forti.

Tra la notte ed il mattino di martedì – affermano i meteorologi di Meteo Expert – la perturbazione determinerà piogge e rovesci all’estremo Sud, specie in Puglia e sui settori tirrenici della Calabria e della Sicilia, per poi allontanarsi verso lo Ionio nel corso della giornata, seguita da aria moderatamente più fredda sulle regioni meridionali. Nella parte centrale della settimana si ristabiliranno condizioni di stabilità anticiclonica in tutto il Paese.

PREVISIONI PER LE PROSSIME ORE 

Nevicate sparse sulle aree alpine di confine, specie quelle nordoccidentali, con quota neve in discesa nel corso del giorno fino a 600/800 m. Nella parte centrale della giornata temporanea fase di tempo instabile sull’estremo Nordest, sullo Spezzino e sull’Emilia Romagna. Nel resto del Nord-Ovest ampi rasserenamenti fin dal mattino.

Meteo venti lunedì 21 febbraio

Il grafico dei venti delle prossime ore

Al Centro tempo in peggioramento in giornata, con cieli nuvolosi già al mattino e prime piogge isolate nel settore tirrenico. Tra pomeriggio e sera breve fase di precipitazioni più diffuse, specie sulle zone interne e sulle regioni adriatiche dove non si escludono locali rovesci o temporali. In serata quota neve in calo in Appennino fino 1200-1400 metri. Al Sud nella prima parte del giorno deboli piogge isolate sul settore tirrenico; tra sera e notte peggiora anche in Puglia, Basilicata e nord Sicilia; sul settore tirrenico possibili temporali. Sulle isole tempo abbastanza soleggiato, malgrado addensamenti sull’ovest della Sicilia e nelle zone interne della Sardegna.

Temperature: massime in calo sulle Alpi, Liguria, regioni tirreniche, Umbria e Sicilia; in aumento in pianura al Nordovest per effetto dei venti di Foehn.
Giornata ventosa: al Nordovest intensi venti di Foehn in discesa dalle Alpi; Maestrale burrascoso sulla Sardegna e sul Canale di Sicilia; venti tesi occidentali sul Centro Sud, con sensibili rinforzi la sera sul mar Tirreno.

Mari: poco mossi o localmente mossi Adriatico e Ionio, molto mossi gli altri mari, fino ad agitati o molto agitati basso Ligure, Mar Tirreno, Mare di Sardegna e canali delle isole.

PREVISIONI PER DOMANI, MARTEDÌ 22 FEBBRAIO

Passaggio a tempo ben soleggiato sin dal mattino al Nord e al Centro, dal pomeriggio anche su Campania e Sardegna, salvo una residua nuvolosità nel settore occidentale dell’isola, lungo le Alpi di confine centro orientali e tra Abruzzo e Molise; al primo mattino possibili banchi di nebbia tra Veneto e Friuli Venezia Giulia.

Ancora molte nuvole e tempo instabile nel resto del Sud e sulla Sicilia, con piogge e rovesci sparsi, specialmente sulla Puglia centro-meridionale; a inizio giornata possibili temporali lungo le coste tirreniche della Sicilia. Sui rilievi appenninici e sui rilievi settentrionali della Sicilia i fenomeni assumeranno carattere nevoso oltre 800-1200 metri. Fenomeni ovunque in esaurimento a partire dalla sera.

Temperature: minime per lo più in diminuzione. Massime in leggero rialzo al Nord e nelle regioni centrali tirreniche; in calo sul medio e basso versante adriatico, su Basilicata, Calabria e Sicilia.
Venti in prevalenza nord-occidentali: da moderati a forti sulle creste alpine, su mari e regioni centro-meridionali; fino a burrascosi, con raffiche sui 70-80 km/h, su Abruzzo, Molise, regioni del Sud e Isole maggiori. Venti in attenuazione nel resto del Nord e sull’alta Toscana.

Mari: calmi o poco mossi il Ligure sotto costa e l’Adriatico settentrionale; mossi o molto mossi tutti gli altri bacini, fino ad agitati quelli meridionali.

PREVISIONI PER MERCOLEDÌ 23 FEBBRAIO

Su tutte le regioni tempo stabile e soleggiato, con una prevalenza di cieli sereni per l’intera giornata. Da segnalare solo qualche modesto annuvolamento sulla Sardegna occidentale e, nelle prime ore del mattino, sul nord dell’Alto Adige.

Temperature: minime in lieve calo, massime per lo più in lieve aumento.

Venti: deboli in Sardegna e sulle regioni centro settentrionali; da moderati a tesi nord occidentali in Puglia, sulla Calabria e in Sicilia, fino a forti sui mari Ionio e Adriatico meridionale.
Mari: mossi o molto mossi i bacini meridionali, fino ad agitati Ionio e basso Adriatico; in prevalenza poco mossi i mari centro settentrionali.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata

Tag: