Le parole del presidente ancora in carica rivolto ai social: "Assalto alla libertà di parola"

(LaPresse) Nel videomessaggio in cui condanna le violenze a Capitol Hill, il presidente degli Stati Uniti condanna anche i siti e i social network da cui è stato bannato. Secondo il tycoon si è trattato di un “assalto senza precedenti alla libertà di parola”. “Sono tempi tesi e difficili, gli sforzi per censurare, cancellare e inserire nella lista nera i nostri concittadini sono sbagliati e pericolosi”, ha conlcuso Trump.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata

Tag:,