10 morti, 20 feriti ed edifici distrutti nell'enclave controllata dai ribelli

(LaPresse) Dieci morti e 20 feriti dopo i bombardamenti del governo siriano nel distretto di Ariha, a Idlib, enclave controllata dai ribelli, incluso il gruppo Tahrir al-Sham un tempo affiliato ad Al-Qaeda, nel Nord-ovest del Paese. Tra le vittime anche quattro bambini. I soccorritori stanno ancora cercando i sopravvissuti tra le macerie. Il bombardamento è stato uno degli attacchi più violenti nell’area dalla tregua del marzo 2020 negoziata da Turchia e Russia, rispettivamente alleati dell’opposizione e del governo siriano.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata