Caschi bianchi in azione per salvare la piccola

(LaPresse) Non si ferma la scia di sangue del conflitto tra le forze armate di Bashar Al-Assad e i ribelli della Siria nord-occidentale. L’ultimo raid dell’esercito ha colpito il distretto di Jabal Zawiya a Idlib e ha provocato la morte di quattro civili, tra i quali un bambino e una donna. Secondo l’Osservatorio Siriano per i Diritti Umani altre 15 persone sono rimaste ferite nei bombardamenti, ma il bilancio potrebbe aggravarsi nelle prossime ore. Questa mattina i caschi bianchi della Difesa Civile Siriana sono intervenuti sul posto, salvando una bambina sepolta tra le macerie.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata

Tag: