Sul volo Antonov caduto in Kamchatka c'erano 28 persone

(LaPresse) – I soccorritori hanno trovato i corpi di nove vittime, morte nell’incidente aereo avvenuto martedì in Russia, nella regione della Kamchatka. Un Antonov An-26 con a bordo 28 persone si è schiantato vicino alla città di destinazione di Palana. Il relitto è stato trovato su una scogliera e altri resti sono stati trovati in mare. L’operazione di ricerca e soccorso è stata sospesa fino a mercoledì mattina dopo che è calata la notte, poiché il luogo dell’incidente era di difficile accesso al buio. Il governatore della Kamchatka, Vladimir Solodov, ha riferito all’agenzia di stampa statale Tass che “i primi corpi sono stati estratti dall’acqua”. Il ministero delle emergenze russo ha affermato che finora ne sono stati trovati nove e uno è già stato identificato. I media russi hanno riferito martedì che nessuno dei sei membri dell’equipaggio o dei 22 passeggeri a bordo è sopravvissuto.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata