Non è vincolante, M5S: "Un forte segnale politico"

Il Parlamento europeo ha approvato la risoluzione sulla sospensione temporanea dei brevetti dei vaccini. I voti a favore sono stati 355, quelli contrari 263, gli astenuti 71 su 689 votanti. La risoluzione proposta dai gruppi del Parlamento non è comunque vincolante.

M5S: “Un forte segnale politico”

 “Il Parlamento europeo ha approvato un emendamento che chiede la sospensione temporanea dei brevetti sui vaccini contro il Covid. Una presa di posizione chiara che va nella direzione auspicata e che dimostra finalmente ai cittadini che la salute viene prima degli interessi di Big Pharma”. Lo dichiarano le deputate e i deputati del Movimento 5 stelle componenti delle commissioni Politiche europee e Affari Sociali. “In attesa del voto sul testo finale della risoluzione, è innegabile che il voto di oggi del Parlamento europeo rappresenta un forte segnale politico e un passo importante, perché i rappresentati dei cittadini al Parlamento europeo hanno deciso di non seguire la linea della Commissione europea, che auspichiamo prosegua in questa a direzione. Sospendere temporaneamente i brevetti sui vaccini e di tutti i diritti di proprietà intellettuale per produrli è la linea che il Movimento 5 Stelle porta avanti da tempo in tutte le sedi al fine di incrementare la produzione e garantire il vaccino a tutti”, concludono.

Anche Mario Draghi si era detto favorevole alla sospensione temporanea dei brevetti dei vaccini, durante al Global Health Summit di Roma. “L’idea è una sospensione temporanea e circoscritta: ha il vantaggio che è immediato, diretto, ma non è sicuro che basti perché la produzione dei vaccini è estremamente complessa e lo stop ai brevetti non garantisce che i Paesi a basso reddito siano effettivamente in grado di produrre i propri vaccini”, le parole di Draghi. 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata