Il rinvenimento nel sito archeologico di Koum el-Khulgan a circa 150 chilometri a nord-est del Cairo

Un team di archeologi egiziani ha portato alla luce 110 tombe in un antico sito in una provincia del Delta del Nilo, risalenti a tre epoche diverse. Lo ha riferito il ministero del Turismo e delle Antichità. La scoperta è avvenuta nel sito archeologico di Koum el-Khulgan nella provincia di Dakahlia, a circa 150 chilometri a nord-est del Cairo.

Le tombe scoperte

Delle 110 tombe, alcune delle quali contengono resti umani, 68 sono di forma ovale e sono risalenti al periodo Predinastico dal 6000-3150 a.C. Altre 37, di forma rettangolare, sono state ricondotte invece al Secondo periodo intermedio (1782-1570 a.C.), quando il popolo semita degli Hyksos governava l’antico Egitto. Le restanti cinque di forma ovale risalgono al periodo Naqada III negli anni dal 3200 a.C. fino al 3000 a.C.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata