Il sito web investigativo Bellingcat ha riferito che Navalnyera seguito segretamente dal 2017

Una squadra di sicari sotto copertura che lavora per l’agenzia di spionaggio russa dell’Fsb ha avvelenato l’attivista dell’opposizione Alexei Navalny ad agosto, dopo averlo pedinato in diversi viaggi precedenti, ha affermato il sito web investigativo Bellingcat, ripreso dal Guardian. Citando “voluminose” telecomunicazioni e dati di viaggio, Bellingcat ha riferito che la squadra aveva seguito segretamente Navalny dal 2017. L’operazione apparentemente è iniziata dopo che aveva annunciato l’intenzione di opporsi a Vladimir Putin alle elezioni presidenziali. Il team di sorveglianza dell’Fsb lo ha seguito in più di 30 destinazioni su voli sovrapposti e potrebbe aver cercato di avvelenarlo per la prima volta nel luglio di quest’anno, quando Navalny si è recato a Kaliningrad per una vacanza romantica con sua moglie, Julia. All’inchiesta di Bellingcat hanno partecipato il sito web russo The Insider, Der Spiegel e Cnn.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata