Milano, 17 nov. (LaPresse) – Il Nevada è il primo Stato degli Usa a sancire nella sua costituzione il diritto al matrimonio delle coppie gay, ribaltando un divieto che durava da 18 anni sul matrimonio tra persone dello stesso sesso. Il voto è arrivato in contemporanea con le elezioni presidenziali del 3 novembre: gli elettori dello Stato hanno infatti votato per abolire una legge che vigeva dal 2002 quando un referendum stabilì che il matrimonio poteva essere solo tra uomo e donna. Il voto del 3 novembre ha approvato la nuova legge al 62%, secondo quanto confermato dal segretario di Stato del Nevada. La norma attuale sancisce il diritto alle nozze nella costituzione dello Stato in quanto non permette alle organizzazioni religiose e ai membri del clero nello Stato di rifiutarsi di celebrare un matrimonio omosessuale.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata