Nell'attacco del pezzo: "Michele Rech non è a suo agio con il successo"

Il Guardian ha dedicato un’intervista e un approfondimento a Zerocalcare, l’artista di graphic novel più famoso del momento, che recentemente ha firmato anche una mini serie tv su Netflix. A firmare l’articolo è il giornalista italiano Tondo: “Michele Rech non è a suo agio con il successo – inizia il pezzo – il timido 38enne autore di fumetti, che lavora da un modesto appartamento nei sobborghi romani, non usa la parola ‘fama’ ma si riferisce al suo successo crescente come a una ‘cosa’ che fa fatica a gestire”. 

Le opere di Zerocalcare vengono definite come ‘gonzo journalism’, ispirate alle sue avventure, dall’Italia alla Siria. “Dicevano che non avevo abbastanza talento” è il titolo del pezzo pubblicato.

Roma, inaugurazione della Fiera Nazionale della Piccola e Media Editoria 'Più libri più liberi'

Roma, inaugurazione della Fiera Nazionale della Piccola e Media Editoria ‘Più libri più liberi’

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata