Il musicista aveva 96 anni. Realizzò la colonna sonora di 'Zorba il greco', creando il sirtaki

Si è spento a 96 anni Mikos Theodorakis, celebre compositore greco conosciuto soprattutto per la colonna sonora del film ‘Zorba il greco‘ (1964), di Michael Cacoyannis, con Anthony Quinn. Fu proprio Teodorakis a creare il ‘sirtaki‘, la danza popolare ballata dal personaggio interpretato da Quinn.

Nato sull’Isola di Chio il 29 luglio 1925, dopo il diploma al Conservatorio dell’Odeion, già negli Anni Cinquanta Theodorakis iniziò a comporre pezzi sinfonici, passando poi alla canzone popolare greca.

Impegnato fin da giovanissimo sul fronte politico, durante la II guerra mondiale entrò nella Resistenza anti-nazista, subendo anche arresti e torture. Da sempre schierato a sinistra, fu incarcerato e torturato anche quando, nel 1967, in Grecia si impose la dittatura militare dei colonnelli, che sarebbe durata fino al 1974. Durante quel periodo la sua musica fu proibita nel Paese.

Il suo nome resta indissolubilmente legato al sirtaki, la danza popolare che Theodorakis creò per il film ‘Zorba il greco‘ prendendo spunto da due balli, il syrtos e il pidiktos. Chiamato anche ‘danza di Zorba‘, il ballo divenne famoso in tutto il mondo, anche grazie alla superba interpretazione di Anthony Quinn. La colonna sonora composta da Theodorakis per ‘Zorba il greco’ ottenne una nomination ai Golden Globe e ai Grammy Award.

Nell’arco della sua carriera di compositore, realizò anche la colonna sonora, tra gli altri, anche di ‘Z – L’orgia del potere‘ (1969) di Costa-Gavras, incentrato sull’omicidio del deputato di sinistra Grigoris Lambrakis – opera premiata con l’Oscar come miglior film straniero – e di ‘Serpico‘ (1973) di Sidney Lumet, interpretato da Al Pacino.

Lavorò anche con Pablo Neruda e con due cantanti italiane, Iva Zanicchi e Milva. Per Zanicchi scrisse i brani dell’album ‘Caro Theodorakis… Iva‘ (1970), che ottenne grande successo popolare, mentre per Milva scrisse alcune canzoni dell’album ‘Alla mia età‘ (1979).

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata