A capo dell'omonimo clan, stava per scappare in Spagna

(LaPresse) E’ stata fermata all’aeroporto di Ciampino, mentre stava cercando di fuggire in Spagna, Paese da dove gestisce da anni gli affari di famiglia. In manette Maria Licciardi, capo del clan omonimo Licciardi, e figura di vertice del clan camorristico Alleanza di Secondigliano. 70 ann, è sorella di Gennaro Licciardi, fondatore dell’organizzazione malavitosa. La donna era sfuggita a un maxi blitz del 2019.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata