La cosca gestiva il monopolio di trasporti e imballaggi

Blitz a Siracusa di polizia e carabinieri nei confronti di diversi soggetti facenti parte dell’associazione di tipo mafioso denominata ‘clan Trigila’, operante nei territori della zona sud-orientale della provincia di Siracusa (Noto, Avola, Pachino e Rosolini). Il clan, con l’intimidazione, si è assicurato una posizione dominante nei comparti del trasporto su gomma di prodotti orto-frutticoli, della produzione di pedane e imballaggi e della produzione e commercio di prodotti caseari, influendo e alterando le regole della concorrenza.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata