Ricevuta una mail dall'avvocato di Olesya Rostova, la 20enne russa che ha chiesto aiuto alla tv per ritrovare i suoi genitori e che potrebbe essere Denise, scomparsa da Marzara del Vallo 17 anni fa

“Abbiamo ricevuto una mail dall’avvocato di Olesya Rostova”, la 20enne russa che ha chiesto aiuto alla tv per ritrovare i suoi genitori e si è sottoposta ad accertamenti per capire se possa essere Denise Pipitone, la figlia di Piera Maggio, scomparsa da Marzara del Vallo 17 anni fa. Lo ha detto l’avvocato Giacomo Frazzitta, legale della donna, a LaPresse. “Parteciperemo alla registrazione del programma – aggiunge il legale – che verrà trasmesso in onda domani. Da questo momento, però, manterremo il più stretto riserbo”. Da parte della famiglia di Denise Pipitone, infatti, non ci sarà alcune anticipazione con i media sull’esito delle analisi a cui si è sottoposta la giovane cresciuta in Russia, che verranno invece subito trasmesse alla procura di Marsala.

L’avvocato Giacomo Frazzitta parteciperà quindi alla registrazione del programma ‘Lasciali parlare’ che andrà in onda sulla rete Primo canale della tv russa. Gli esiti degli esami a cui si sarebbe sottoposta nei giorni scorsi la giovane Olesya Rostova, come ha chiarito l’avvocato Giacomo Frazzitta, verranno subito trasmessi alla procura di Marsala e il caso verrà approfondito ulteriormente dagli inquirenti siciliani.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata