La cancelliera tedesca: "Dobbiamo fermare questa terza ondata di pandemia"

“La situazione” del contagio “è molto seria”. Lo ha detto la cancelliera tedesca Angela Merkel parlando al Bundestag. La leader ha difeso in Parlamento la nuova stretta contro il Covid a livello nazionale, decisa dal governo, che introduce il cosiddetto “freno di emergenza”, un provvedimento definito da Merkel “urgente e necessario”. “Dobbiamo fermare questa terza ondata di pandemia” e “per raggiungere questo obiettivo dobbiamo combinare meglio le forze dei governi federale, statali e locali di quanto abbiamo fatto finora”, ha detto Merkel esortando il Parlamento ad approvare il disegno di legge sul Covid. “I medici di terapia intensiva stanno lanciando un appello dopo l’altro per chiedere aiuto”, ha aggiunto Merkel, “Non possiamo permetterci di lasciare soli medici e infermieri”. L’approvazione del disegno di legge è una battaglia in salita per la leader poiché i Laender sono riluttanti a cedere qualsiasi potere sull’assistenza sanitaria al governo federale. La normativa per entrare in vigore ha bisogno dell’approvazione non solo della camera bassa (Bundestag), a cui Merkel si è rivolta, ma anche della camera alta (Bundesrat) dove sono rappresentati i Laender.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata