Allarme del sindaco dopo le immagini della folla sul lungomare e degli ospedali presi d'assalto

"Siamo ormai arrivati al punto che per salvarci da vere colpe ormai evidenti non ci resta, forse a questo punto, che attendere la #zonarossa con immediati ristori per chi rimane senza soldi. Sarà una sconfitta ovviamente, come quella che ci vede, unico caso in Europa, con le scuole chiuse per i più piccoli! Ma per carità di Dio, non fateci scegliere se morire di covid o di fame!" Così il sindaco di Napoli Luigi De Magistris in un post.

 "Se la situazione degli ospedali è drammatica, come appare dalle testimonianze raccolte, vuol dire che probabilmente chi ha dichiarato zona gialla ha sbagliato (forse anche perché tratto in errore da dati non attuali, precisi e corretti forniti dagli uffici regionali). A questo si aggiunga che le persone in zona gialla non ricevono i ristori di chi si trova in zona rossa. La città di Napoli sta subendo, quindi, un danno enorme non certo per colpa dei napoletani", aggiunge il primo cittadino che, a proposito dellaa folla che si è riversata sul lungomare della città, sottolinea: "Chiuderlo non è la soluzione".

.

 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata