Preoccupazione in Francia: oltre 3000 casi nelle ultime 24 ore

Da oggi i test rapidi all'aeroporto di Fiumicino per chi rientra da Croazia, Spagna, Malta e Grecia. Circa 2000 le persone attese nello scalo romano, di ritorno da Paesi ad alta incidenza di contagio. Ieri ospedali in tilt e Bergamo e Napoli a causa delle lunghe file di persone che si sono sottoposte al tampone obbligatorio dopo essere tornate da vacanze all'estero, come previsto dall’ordinanza del ministero della Salute.

A Roma riunione fra il Governo e le Regioni: l'argomento trattato sarà quello delle discoteche e delle sale da ballo. Presenti i ministri degli Affari Regionali, Francesco Boccia, della Salute, Roberto Speranza, e dello Sviluppo Economico, Stefano Patuanelli. La posizione del Governo è quella di far adeguare le Regionial dpcm del 7 agosto scorso che recita: "restano sospese le attivita' che abbiano luogo in sale da ballo e discoteche e locali assimilati, all'aperto o al chiuso".

 

Intanto preoccupa la situazione francese: nel Paese sono stati registrati oltre 3mila casi di coronavirus in 24 ore, il numero più alto da maggio. Stando a quanto riporta l'autorità sanitaria, citata da Le Parisien, i nuovi contagi, per la precisione, sono 3.310. Inoltre, sono stati individuati 17 nuovi focolai. Nel Paese, dall'inizio dell'epidemia, sono stati calcolati 30.409 decessi. L'Organizzazione mondiale della sanità (Oms) ha registrato nelle ultime 24 ore il più alto aumento globale di contagi finora rilevato, segnalando che nell'ultima giornata i casi confermati di coronavirus sono saliti di oltre 294mila unità, precisamente 294.237.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata