Denuncia degli animalisti: basta al business delle 'botticelle' 

 Vittima del caldo e del controverso business delle botticelle. Così mercoledì mattina è morto un cavallo davanti alla Reggia di Caserta e sotto gli occhi attoniti di decine di turisti. Le autorità sanitarie hanno transennato l'area per consentire i rilievi del caso e per portare l'animale in un centro specializzato. L'autopsia accerterà le cause per le quali il cavallo è crollato a terra, senza vita, mentre trasportava una carrozza carica di persone, in una giornata caldissima.

 Riesplode intanto la polemica intorno alle carrozze trainate da cavalli e destinate ai giri turistici. Una bataglia quella contro le 'botticelle' che da anni viene combattuta dai movimenti ecologisti e associazioni per la protezione degli animali.

Dure la parole dell'Enpa Caserta che ha denunciato per prima l'accaduto, facendo poi uscire un comunicato a livello nazionale 

 

Con profondo dolore prendiamo atto che un povero cavallo è giunto al traguardo della sua esistenza. L"E.N.P.A. ormai…

Pubblicato da ENPA – Caserta su Mercoledì 12 agosto 2020

"Ancora una morte senza senso per business, per il gusto di far divertire i turisti e magari scattare un selfie – recita il Comunicato – E' morto questa mattina un cavallo che trainava una botticella destinata ai turisti nella Reggia di Caserta, probabilmente a causa del caldo torrido. L'Ente Nazionale Protezione Animali, da sempre impegnato per contrastare questo insensato mercimonio perpetrato ai danni di cavalli resi schiavi, farà tutto il necessario attraverso il suo studio legale perché i colpevoli di questo scempio paghino per le loro azioni. Massimo Pigoni, Vicepresidente nazionale Enpa: <<E' assurdo che al giorno d'oggi ancora si utilizzino gli animali per queste finalità, attività non più accettabili anche alla luce delle ormai accreditate conoscenze scientifiche ed etologiche che dimostrano senza ombra di dubbio che gli animali soffrono e patiscono esattamente come noi. L'Enpa combatterà questa battaglia di civiltà con tutti i mezzi a disposizione. In un Paese civile le botticelle dovrebbero scomparire immediatamente e per sempre>>.

N

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata