Domenica 13 Maggio 2018 - 17:30

Serie A, scatto Cagliari verso salvezza: Fiorentina ko, Europa distante

È stato il 'derby di Astori': la cui maglia col numero 13 ritirata da entrambi i club. Al 13' tutto lo stadio lo ha invocato con cori commossi

Fiorentina - Cagliari

La voglia di salvezza del Cagliari frena le ambizioni di Europa della Fiorentina. Nel 'derby di Astori' (ricordato da entrambe le tifoserie l'ex difensore, la cui maglia col n.13 - ritirata da entrambi i club - appariva a centrocampo sul telone prima della gara mentre al 13' tutto lo stadio lo ha invocato con cori commossi) la spuntano i sardi che vedono ora vicina una salvezza che la sconfitta interna con la Roma di domenica sembrava avere seriamente compromesso. Per la Fiorentina una sconfitta choc che riduce al lumicino le speranze di centrare una qualificazione nelle coppe, anche se ci sarà lo scontro diretto col Milan domenica.

Non è una Fiorentina serena quella che approccia la gara, più lucido invece il Cagliari che non si fa attanagliare dalla paura. Partenza soft con le due squadre che si studiano, poi la gara carbura. Al 20' un retropassaggio di Veretout (che era stato l'unico a rendersi pericoloso fino a quel momento) rischia di diventare un autogol per l'errata posizione di Sportiello. Il portiere della Fiorentina poi si fa perdonare uscendo in presa alta sul corner. Al 23' punizione per il Cagliari dalla sinistra: cross allontanato di testa da Badelj, sul quale Faragò arriva e calcia una conclusione secca in diagonale, che però non inquadra lo specchio. La Fiorentina fa fatica a controbattere, si segnala solo qualche azione confusa prima che al 37' arrivi il gol dei sardi. Punizione di Lykogiannis, che calcia forte e teso all'altezza del secondo palo. Troppo fermo in porta Sportiello, Biraghi si perde Pavoletti che sbuca nei pressi della linea di porta e appoggia in rete da due passi.

Ti aspetti la reazione viola e nella ripresa e invece si riparte ancora col Cagliari che legittima il vantaggio sfiorando per due volte il raddoppio con Farias. Prima è la traversa a negargli il gol di testa su cross di Padoin, poi è lo zampino di Milenkovic a deviarne il mancino velenoso dal limite quel tanto che basta per mandare la palla in angolo. Pioli - che già aveva mandato in campo Falcinelli per Eysseric - prova a cambiare qualcosa e inserisce Saponara al posto di Benassi. Dopo un quarto d'ora a senso unico arriva così un'opportunità per i viola: Chiesa avanza a testa bassa e tocca per Falcinelli. Barella riesce solo inizialmente a fermarlo, mancino dal limite dell'ex Crotone e Sassuolo, il cui tiro però si alza troppo sulla traversa. Risponde Padoin con un sinistro d'impatto che non inquadra di poco lo specchio della porta. Al 24' Lopez spende il suo primo cambio: fuori Ionita, al suo posto si rivede in campo dopo quasi due mesi dall'ultima volta, a causa della squalifica comminatagli dall'antidoping, Joao Pedro. Dopo un tentativo di Milenkovic è ancora Farias a fallire il colpo del ko. Proprio il neo-entrato Joao Pedro si accende e lo manda a tu per tu con Sportiello: Farias apre il piatto ma spedisce clamorosamente a lato dello specchio da ottima posizione.

La Fiorentina ci prova fino alla fine. Al 35' Biraghi su un cross altissimo controlla con il destro per portarsela sul mancino: gran conclusione diretta verso il secondo palo ma il tiro sfila largo di poco. Ultime briciole viola nel finale con Chiesa che si accentra dal lato sinistro e calcia forte a giro ma la palla si perde alto di poco sopra la traversa di Cragno. Finale incandescente. Viene espulso Pioli per proteste poi la Fiorentina rimane in 10 per il rosso a Veretout, che rifila un calcione gratuito ai danni di Joao Pedro. Si scatena una mini-rissa e alla fine, dopo 7' di recupero, Valeri fischia la fine con il Cagliari che esulta. 

Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Astori, secondo la nuova perizia il giocatore non è morto nel sonno, è stata 'tachiaritmia'

Forse il capitano della Fiorentina si sarebbe salvato se avesse condiviso la camera con qualcuno che poteva dare l'allarme

Cagliari Calcio vs Atalanta

Cagliari salvo: 1-0 all'Atalanta, orobici in E. League da settimi

Decide la partita un colpo di testa di Ceppitelli, quando la gara sembrava ormai indirizzata verso lo 0-0

Milan vs Fiorentina

Milan pokerissimo che vale sesto posto: Fiorentina ko 5-1

Vittoria in rimonta per il Diavolo, che va sotto ma reagisce alla grande ed ottiene un meritatissimo successo