Sabato 30 Giugno 2018 - 18:30

Mondiali 2018, Mbappé trascina Francia ai quarti. Messi e Argentina fuori

Transalpini ai quarti con Uruguay o Portogallo. Partita bellissima con tante emozioni. Blues superiori

FBL-WC-2018-MATCH50-FRA-ARG

E se invece di Cristiano Ronaldo e Lionel Messi fosse Kylian Mbappé la vera stella del Mondiale? Il 20enne attaccante del Paris Saint-Germain con una doppietta e una prestazione devastante ha trascinato la Francia ai quarti di finale della Coppa del Mondo, domata l'Argentina per 4-3 a Kazan.

Alla sua prima apparizione ai Mondiali, Mbappé ha già segnato tre gol in quattro partite e quando oggi nel finale è stato sostituito ha ricevuto una meritatissima standing ovation. La squadra di Deschamps non aveva brillato nella prima fase, ma oggi è letteralmente esplosa in tutte le sue potenzialità e si candida di diritto fra le favorite per il successo finale.

L'Argentina e Messi salutano il Mondiale, giustamente. L'Albiceleste non è mai sembrata una squadra in grado di poter recitare un ruolo da protagonista, nonostante la presenza della Pulce che oggi ha provato fino alla fine a trascinare i suoi in quella che quasi certamente è stata la sua ultima partita con la nazionale. Le polemiche e l'ammunitinamento nei confronti di Sampaoli non hanno certo giovato. Ma anche oggi le scelte del ct argentino sono state discutibili, con Dybala e Higuain lasciati in panchina per far spazio agli impalpabili Pavon e Meza. Le reti di Di Maria, Mercado e Aguero nel finale non sono bastate ad evitare il tracollo. Cambia ancora il ct dell'Argentina Jorge Sampaoli, che schiera Messi al centro dell'attacco da 'falso nueve' con Pavon e Di Maria ai lati. Solo panchina per Higuain e Dybala della Juventus.

 

Nella Francia, invece, Deschamps ripropone titolare l'altro juventino Matuidi a centrocampo con il tridente offensivo composto da Mbappe, Griezmann e Giroud. Partenza veemente della Francia che dopo otto minuti sfiora subito il vantaggio con una magistrale punizione di Griezmann che si infrange contro la traversa, ad Armani battuto. Il gol è rimandato solo di qualche minuto. Al 10' Mbappe parte un progressione dalla sua metà campo palla al piede e quando entra in area viene steso da Rojo. Per l'arbitro è calcio di rigore, dal dischetto Griezmann non perdona e spiazza Armani per l'1-0.

La difesa sudamericana dimostra subito di soffrire la velocità e le accelerazioni francesi, al 20' infatti ancora Mbappe viene fermato con le maniere forti da Tagliafico appena prima dell'ingresso in area di rigore. È punizione da ottima posizione, che Pogba spara altissimo. L'Argentina fatica a reagire, con Messi servito poco e male. Appare netta la superiorità della squadra di Deschamps a centrocampo, con Pogba sempre pronto a rilanciare l'azione.

Prima dell'intervallo la Francia sfiora ancora il raddoppio con Giroud che non arriva di un soffio con la testa su un cross dalla destra di Pavard. Ma al 40' al primo tiro in porta l'Argentina trova il pareggio con un gran sinistro di Di Maria dai 24 metri che sorprende Lloris. Nell'occasione difesa e centrocampo colpevoli, con Di Maria lasciato incredibilmente solo al momento di calciare.

La squadra di Sampaoli completa la rimonta dopo appena tre minuti del secondo tempo con una fortunosa deviazione di Mercado, su tiro di sinistro di Messi, che spiazza Lloris. La partita si infiamma. La Francia si riversa nella metà campo argentina e sfiora il pareggio con Griezmann che a porta vuota non riesce a mettere in rete dopo un clamoroso passaggio sbagliato del neoentrato Fazio al portiere. Il pari arriva comunque al 57' ad opera del terzino Pavard con uno spettacolare destro al volo dal limite dell'area.

Sulle onde dell'entusiasmo la squadra di Deschamps cinque minuti dopo si riporta meritatamente in vantaggio con uno splendido gol di Mbappé, bravissimo a destreggiarsi nel breve in area argentina e a fulminare Armani con un potente sinistro da distanza ravvicinata. Sampaoli prova a correre ai ripari inserendo Aguero al posto di Perez. Ma ormai per l'Albiceleste c'è poco da fare, perchè quattro minuti dopo il 3-2 lo scatenato Mbappe segna anche il quarto gol al termine di un'altra fulminea ripartenza. Per Messi e compagni è il colpo del ko, la Pulce è l'ultimo ad arrendersi e dopo un destro debole parato da Lloris su una azione personale, serve in pieno recupero l'assist ad Aguero per la rete del definitivo 4-3. Amara consolazione. 

Scritto da 
  • Antonio Martelli
Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Russia 2018, da Pogba a Mbappé: la Francia dei giovani può segnare un'epoca

L'età media dei vari Benjamin Pavard, Raphael Varane, Samuel Umtiti e Lucas Hernandez è di appena 23 anni

FBL-WC-2018-MATCH64-FRA-CRO

Mondiali 2018, le pagelle di Francia-Croazia 4-2: Pogba e Mbappé fenomeni

I giudizi sulle performance della finale di Russia 2018

Russia 2018 - Coppa del Mondo FIFA - Francia vs Croazia - Finale - Stadio Luzniki di Mosca

Mondiali 2018, top e flop: da Modric e Mbappé al disastro Germania

I momenti da ricordare di un mese di grande calcio e spettacolo in Russia

La nazionale francese è campione del mondo 2018

Alla Francia il mondiale di Russia: Griezmann e i genietti stroncano la Croazia: 4-2

Campioni del mondo per la seconda volta nella storia. ​Onore alla Croazia