Lunedì 19 Dicembre 2016 - 16:30

Milano, operai morti per amianto: assolti ex vertici Pirelli

Gli imputati erano accusati di omicidio colposo e lesioni gravissime

Milano, operai morti per amianto: assolti ex vertici Pirelli

Sono stai tutti assolti "per non aver commesso il fatto" i nove ex dirigenti Pirelli, accusati di omicidio colposo e lesioni gravissime in relazione a 28 casi di operai morti o che si sono ammalati di forme tumorali a causa dell'amianto, dopo aver lavorato negli stabilimenti milanesi dell'azienda tra gli anni '70 gli anni'80. Lo ha decisione in giudice Anna Maria Gatto.

Il pm Maurizio Ascione aveva chiesto condanne a pene comprese tra i 4 anni e mezzo e i 9 anni di reclusione per sei ex dirigenti Pirelli. In particolare, aveva sollecitato le condanne per Ludovico Grandi e Gianfranco Bellingeri, amministratori delegati della Pirelli negli anni '80, rispettivamente a 9 anni e a 6 anni di carcere.

Chiesta la condanna anche di Guido Veronesi (5 anni e 6 mesi), fratello dell'oncologo ed ex ministro Umberto e anche lui deceduto nel frattempo, di Piero Giorgio Sierra (7 anni), ex presidente dell'Associazione italiana per la ricerca sul cancro, di Omar Liberati (5 anni e 6 mesi), di Gavino Manca (4 anni e 6 mesi) e di Armando Moroni (4 anni e 6 mesi).

Il pm Ascione aveva invece chiesto l'assoluzione "perché il fatto non costituisce reato" di altri tre ex dirigenti - Roberto Picco, Gabriele Battaglioli e Carlo Pedone - che ricoprirono un ruolo ai vertici di Pirelli per un arco limitato di tempo. Il giudice Annamaria Gatto ha deciso di assolvere tutti e 7 gli imputati (e non 9 come scritto in precedenza, dato che uno è deceduto e la posizione di un altro è stata stralciata). I familiari delle vittime e hanno protestato urlando "vergogna" contro la sentenza pronunciata dal giudice della quinta sezione penale Annamaria Gatto e hanno esposto uno striscione che riportava: "Gli operai sono stati uccisi due volte, dai padroni e dai giudici".

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Ubriaco e al cellulare tampona e uccide giovane: arrestato

Ubriaco e al cellulare tampona e uccide giovane: arrestato VIDEO

La patente gli era già stata ritirata per guida in stato di ebbrezza. La pm ha chiesto la custodia cautelare in carcere

Incendio Ditta smaltimento rifiuti

Pompiere piromane appiccava roghi per intervenire per primo

Dopo il caso a Ragusa, un nuovo arresto a Pavia per incendio doloso e truffa aggravata. Accertamenti ancora in corso

Milano, la messa per il cardinale Tettamanzi celebrata in Duomo

Tettamanzi, migliaia di fedeli in Duomo per i funerali

Ultimo saluto all'ex arcivescovo di Milano scomparso a 83 anni

Milano, da questa sera scatta il rischio forti temporali

Milano, da questa sera scatta il rischio forti temporali

Allerta dalle ore 20 fino alle 24 di domani