Giovedì 07 Aprile 2016 - 19:15

Inchiesta petrolio, Grillo chiede intervento di Mattarella

Il leader M5S: "Mandare a casa anche Boschi, Delrio, Pinotti e Padoan"

Beppe Grillo

Dal suo blog, Beppe Grillo, a nome del Movimento 5 Stelle, chiede "l'intervento del Presidente della Repubblica Mattarella" per l'inchiesta che ha portato l'ex ministra Guidi alle dimissioni.

"L'Italia è un Paese in macerie non governato da nessuno - scrive -, ma assoggettato ad una guerra tra bande. Alla cima della piramide di comando c'è un leader burattino che riceve ordini da multinazionali, banche e burocrati europei. Sotto ci sono un branco di ministri che hanno più conflitti di interessi che parenti. Sotto ancora una schiera di sottosegretari e viceministri come De Vincenti definiti dall'ex ministro Guidi 'pedine in mano al quartierino' che si adoperano per far approvare leggine ed emendamenti al lobbista di riferimento. Ministri, viceministri, sottosegretari, parlamentari sono quotidianamente impegnati in una guerra intestina per favorire gli interessi del loro padrone di turno e il dossieraggio a danni del ministro Delrio ne è la prova evidente". 

E chiede di "mandare a casa" anche la ministra Boschi, per il coinvolgimento del padre nell'inchiesta per bancarotta fraudolenta per il caso Banca Etruria e per aver firmato "la leggina pro Total che aiuta il fidanzato della Guidi"; il ministro Padoan, perché dalle intercettazioni risulta che la Guidi "dice che è stato piazzato lì da una 'combriccola', da un 'quartierino' che fa pressioni sui ministeri"; il ministro Delrio perché "al centro di un presunto ricatto riguardate un dossier di foto (da verificare) con dei mafiosi; la ministra Pinotti: "lei spinge per l'acquisto di quasi 6 miliardi di euro di nuove navi. Il capo della marina militare italiana De Giorgi è sotto indagine per associazione a delinquere. L'indagine è collegata a Trivellopoli. Lei tace ma il suo silenzio è assordante".

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Viriginia Raggia sul palco della festa nazionale del Movimeto 5 Stelle a Palermo

M5S, Grillo di nuovo leader. Raggi a Palermo: Non mollo, siamo più uniti che mai

Attivisti insultano i giornalisti presenti al raduno. Assange loda il comico: "Con lui sbaragliate stampa corrotta"

Grillo chiude la prima giornata della festa nazionale del Movimeto 5 Stelle a Palermo

Assange loda Grillo: Con lui sbaragliate la stampa corrotta

Il giornalista sostiene il comico in collegamento con il raduno M5s a Palermo

Festa nazionale del Movimeto 5 Stelle a Palermo, secondo giorno

Raggi nei gazebo: assalto di attivisti e insulti alla stampa

La folla attacca i cronisti: "Venduti, servi della gleba"

Beppe Grillo sul palco della festa nazionale del Movimeto 5 Stelle a Palermo

Grillo scherza a Palermo: Urbanistica ideata da uno 'fatto' di crack

Ma sul Jobs act il comico torna serio: "E' una presa per il c..o"