Giovedì 16 Marzo 2017 - 08:45

Generali, Donnet: Le minacce di scalata sono una favola

Resteremo gruppo "italiano, con vocazione internazionale"

Generali, Donnet: Le minacce di scalata sono una favola

Generali resterà un gruppo "indipendente, italiano e con vocazione internazionale". Così Philippe Donnet, a.d. di Generali, parlando con la stampa in merito alla strategia futura dopo la comunicazione dei risultati del gruppo. "Ma non ci fermiamo qua, vogliamo crescere" all'interno di un piano di crescita ulteriore. "Non ci sono minacce di scalate, sono favole", spiega Donnet, riferendosi a interessi da parte di altri gruppi esteri e italiani. No comment poi sulla quota di Intesa Sanpaolo, acquisita come mossa difensiva verso la scalata della banca. "Abbiamo investimenti per 500 miliardi, quando ci sarà da comunicare qualcosa lo faremo", aggiunge.

 "Gli eccellenti risultati del 2016 confermano Generali come leader del settore in termini di redditività e di performance, dimostrando la nostra capacità di mantenere gli impegni presi con il mercato. Il risultato operativo e la generazione di cassa sono i più elevati di sempre, sostenuti dall'ulteriore miglioramento delle performance in tutto il Gruppo" commenta Donnet. "I progressi fatti nell'ultimo anno sono un importante segnale per il futuro: stiamo già conseguendo i primi risultati del nostro piano 'Simpler, Smarter. Faster' lanciato a novembre 2016. Andremo avanti partendo da qui, continuando ad accelerare l'esecuzione della nostra strategia grazie al lavoro di squadra di un eccellente team di management".
 

Scritto da 
  • redazione web
Tags 
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Salvini alla festa di Natale del partito a Palermo

Flat tax ed evasione fiscale: funziona davvero? Viaggio nei Paesi che l'hanno già

Da Salvini a Berlusconi, l’aliquota uguale per tutti è una promessa elettorale. Ma ma non è detto che riduca la tendenza a non pagare le tasse

Ortofrutta che passione: è un quarto della spesa degli italiani

Domanda in crescita anche grazie alla passone per centrifughe e frullati. Al primo posto mele e patate

Convegno etica trasparenza e sviluppo in prefettura

Via libera del governo al rinnovo contratto degli statali

Ok anche al pagamento degli arretrati e degli aumenti previsti

Ferrero compra dolci Usa di Nestlé, affare da 2,4 mld euro

Con l'acquisizione, Ferrero diventa la terza più grande azienda dolciaria negli Stati Uniti