Venerdì 28 Ottobre 2016 - 14:15

Fisco, Agenzia Entrate lancia servizio sms per scadenze e rimborsi

Messaggi personalizzati a chi si è registrato su Fisconline

Fisco, Agenzia Entrate lancia servizio sms per scadenze e rimborsi

Arrivano gli sms del Fisco per informare i cittadini su richieste di pagamento, rimborsi e scadenze. Da oggi l'Agenzia delle Entrate invierà un messaggio personalizzato agli utenti che hanno registrato il loro numero su Fisconline per informarli che non risulta recapitata una comunicazione inviata via raccomandata, o che sono state accreditate le somme chieste a rimborso, o ancora che mancano pochi giorni alla scadenza di un pagamento. Ad annunciarlo è la stessa Agenzia, segnalando che è possibile attivare il servizio in qualsiasi momento accedendo all'area riservata di Fisconline. L'obiettivo del servizio, a costo zero per gli utenti, è evitare che, per una semplice distrazione o dimenticanza, possano trovarsi in futuro con un conto più oneroso e una cartella di pagamento da saldare.

I cittadini che devono al Fisco delle somme a titolo di Irpef per redditi percepiti negli anni precedenti, come per esempio il trattamento di fine rapporto, le pensioni e gli stipendi arretrati, e per i quali non risulta recapitata la richiesta di pagamento inviata dall'Agenzia delle Entrate tramite raccomandata con ricevuta di ritorno, riceveranno un sms che li informa di questa circostanza. Una volta ricevuto l'sms, contattando rapidamente il call center dell'Agenzia, potranno ottenere una copia della comunicazione e versare solo il dovuto, senza quindi sanzioni e interessi, entro trenta giorni.

"L'Agenzia delle entrate sta erogando il suo rimborso sul conto corrente comunicato. Verifichi a breve l'effettivo accredito", è la comunicazione che arriverà ai cittadini in attesa di ricevere delle somme da parte dell'Agenzia che tutto è andato a buon fine e che quindi l'importo è in pagamento. Saranno avvisati con la nuova modalità sia gli utenti che hanno fornito le coordinate per l'accredito diretto sul conto corrente, sia quelli che si sono affidati alla modalità tradizionale, che segue la strada della riscossione in contanti presso gli uffici postali. Un sms arriverà anche a coloro che hanno delegato un Caf o un intermediario a effettuare per loro conto i versamenti con F24: in questo caso, il messaggio servirà per informare che il pagamento è stato correttamente ricevuto e registrato nelle banche dati dell'Agenzia.

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Turismo, sarà un'estate da tutto esaurito. Cna: presenze +6,5%

In crescita anche gli stranieri (+2,5%), l'exploit trascinerà tutto il comparto turistico

Aumenta divario Nord-Sud su pil pro capite, occupazione, povertà

Lo certifica un rapporto della Cgia di Mestre: al Mezzogiorno uno su due a rischio

Aumenta divario Nord-Sud su pil pro capite, occupazione, povertà

Lo certifica un rapporto della Cgia di Mestre: al Mezzagiorno uno su due a rischio povertà

Banche venete, Bce: Sono in fallimento, piano non credibile

Banche venete, Bce: Sono in fallimento, piano non credibile

In Cdm decreto su Veneto Banca e Pop Vicenza, lunedì sportelli aperti