Per il presidente del Friuli Venezia Giulia a capo della Conferenza Stato-Regioni "si possono trovare strategie diverse per essere più efficaci"

Il presidente dalla Conferenza delle Regioni parla della divisione in zone e pensa però a soluzioni diverse: “Penso che possa essere stato utile nell’autunno dello scorso anno. Penso anche che le misure in mezzo a una pandemia siano da modulare rispetto alla situazione contingente”, ha detto Massimiliano Fedriga, presidente della Regione Friuli Venezia Giulia e a capo della Conferenza delle Regioni, ai microfoni di Omnibus, in onda su La7, in merito alla divisione in zone in baso alla situazione della pandemia. “A marzo 2020 erano utili misure restrittive nazionali – ha affermato – Oggi penso che nessuno si deve sentire smentito se, rispetto alla situazione attuale, si possono trovare strategie diverse per essere più efficaci“.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata