Roma, 9 ago. (LaPresse) – Un alto funzionario militare ucraino, informato sui fatti, ha riferito al New York Times che le forze ucraine sono responsabili dell’attacco alla base aerea russa in Crimea. La notizia contrasta con quanto affermato in precedenza dal ministero della Difesa russo secondo cui l’esplosione sarebbe stata causata dalla detonazione di ordigni presenti nella base.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata