Milano, 24 mag. (LaPresse) – Un tribunale di Mosca ha confermato in appello la condanna a 9 anni di carcere per Alexey Navalny, leader incarcerato dell’opposizione russa. Lo ha fatto saper Oleg Kozlovsky, ricercatore per la Russia di Amnesty International, su Twitter. La condanna diventa effettiva e Navalny “sarà trasferito in una colonia penale a regime rigoroso. Non solo affronterà condizioni ancora più dure lì, ma avrà anche meno visite familiari”, sottolinea Kozlovsky.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata