Bamako (Mali), 20 mag. (LaPresse/AP) – Un membro della comunità dei Testimoni di Geova in Mali ha riferito che la coppia di italiani, che sarebbe stata rapita da uomini armati insieme al figlio e a un togolese a Sincina, stava lavorando per aprire una chiesa locale.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata