Roma, 7 gen. (LaPresse) – In questa situazione di carenza del personale “un intervento del governo è importante”. Lo dice a LaPresse Carlo Palermo, segretario nazionale Anaao Assomed, associazione medici dirigenti. Si dovrebbe “permettere l’assunzione degli specializzandi dal terzo anno in poi, una platea di circa 15mila colleghi che potrebbero essere dirottati verso la prima linea. Così come i medici specialisti extracomunitari, che sono 10mila, senza cittadinanza italiana ma che potrebbero invece partecipare ai concorsi di assunzione”.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata