Magdalena Andersson: "Per me si tratta di rispetto"

Poche ore dopo aver incassato la fiducia del parlamento ed essere diventata la prima premier donna della Svezia, Magdalena Andersson ha rassegnato le sue dimissioni dopo il fallimento della legge di bilancio. “Per me si tratta di rispetto, non voglio guidare un governo in cui potrebbero esserci motivi per mettere in dubbio la sua legittimità”, ha detto Andersson in conferenza stampa, dopo che il suo partner di coalizione ha lasciato il governo. Andersson ha informato il presidente del parlamento Anderas Norlen di essere ancora interessata a guidare un governo a guida unica del partito socialdemocratico. Ha detto che “un governo di coalizione dovrebbe dimettersi se un partito sceglie di lasciare il governo. Nonostante la situazione parlamentare sia immutata, va riprovata”.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata