Milano, 26 giu. (LaPresse) – “Stiamo parlando di una legge sulla vita delle persone, qualsiasi parola tolta può avere ricadute pesantissime. Togliere ‘identità di genere’ toglierebbe la protezione ai transgender, quindi si discriminerebbe una parte dei cittadini. Non giocate sulle nostre vite. Ogni volta la mediazione finisce per togliere diritti. Ho sentito che Matteo Salvini ha mandato un messaggio a Enrico Letta dicendo troviamoci, parliamoci e in pochi minuti risolviamo la questione. Ma come possiamo sederci a un tavolo con chi dice che la legge di Orban va bene?”. Lo ha detto dal palco del Pride di Milano il deputato Pd Alessandro Zan, relatore del ddl contro l’omofobia.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata